Archivi categoria: India

Hampi, un luogo intatto, maestosi templi nella Cappadocia indiana.

Quando viaggi in India non incontri molti occidentali. La gente si disperde nel subcontinente. L’India non è un luogo dove andare a farsi amici. Quando vedevo un bianco diventava protagonista la voglia di parlarci e condividere sensazioni e alla fine, dalle chiacchiere fatte con quella manciata di turisti europei incrociati durante quel mese di viaggio, ritornava il nome -inizialmente difficile da ricordare- di quel luogo, definito da molti, come la parte migliore dell’India del sud, e piano piano Hampi risuonava parola nota. Continua a leggere Hampi, un luogo intatto, maestosi templi nella Cappadocia indiana.

Annunci

L’India in tempo di elezioni

india_elezioni-2Due giorni fa mi arriva un messaggio: in India l’opposizione ha vinto le elezioni. A Chennai, appena atterrate nell’India elettorale, un tassista si rifiuta di arrivare a destinazione “causa un comizio” dice … menzogna, pensiamo. E invece e’ vero: qualche giorno dopo la città si riempie di palchi gallonati e locandine. La mattina la sveglia ha il suono di megafoni che gridano basta corruzione. Continua a leggere L’India in tempo di elezioni

Le magie della Piaggio in India

Risale a qualche tempo fa la notizia di una mia amica che fu presa a lavorare alla Piaggio. In quel momento, trattandosi dell’ufficio stampa, fui pervasa da un minimo di invidia. Minimo perchè poi, a ben guardare la retribuzione, si trattava di 500 euro netti al mese. Stage formativo insomma, o poco più. La mia amica che ha 35 anni, come tanti “giovani” italiani, e’ gia’ stata ampiamente “formata” da molti maestri. Ma si sa che la crisi livella gli stipendi e che le aziende si trovano oggi in grande difficoltà. Continua a leggere Le magie della Piaggio in India

Effetti collaterali della cucina asiatica: India (2°parte)

cucina-asiatica_4Chi ha detto che in India le mucche non si mangiano? Sicuramente qualcuno che non era stato in Kerala oppure a Goa. Mi ricordo ancora il meraviglioso manzo  simil-bourguignonne gustato in un ristorante vicino a Baga, spazzolato via dal piatto come a cancellare anni di carestia. E per la cronaca mi ricordo anche la mozzarella di bufala goana, che non aveva niente da invidiare a quella della Santa Lucia. Ho detto la Santa Lucia,comunque, non quella di Battipaglia. Continua a leggere Effetti collaterali della cucina asiatica: India (2°parte)